Canali Social per un negozio di bici. Quali sono i migliori?

Per poter scegliere quali canali social usare nel nostro negozio di bici è necessario avere una panoramica generale. Conoscere le peculiarità di ciascun Social ci permetterà di fare scelte consapevoli e, soprattutto, in linea con gli obbiettivi che ci siamo posti di raggiungere.

Per poter raggiungere un’obbiettivo abbiamo bisogno di due cose fondamentali: la prima è avere i mezzi giusti, la seconda è conoscere gli obbiettivi. Sembra scontato, ma fidati: non lo è! Molto spesso incontro negozi di bici che, pur lamentandosi di come vanno gli affari, non riescono a mettere in atto dei rimedi concreti.

Il perché? Fondamentalmente la ragione è una: non hanno in mente obbiettivi chiari se non, un vaghissimo “aumentare le vendite”. Ovvio che tutti vogliamo aumentare le vendite, ma aumentare la vendita di biciclette, o accessori per biciclette, è solo una conseguenze.

Aumentare le vendite è la conseguenza di scelte strategiche atte a modificare la nostra offerta in precise direzioni. Ecco perché, per riuscire a tracciare una “scaletta” delle cose da fare è necessaria una strategia globale, supportata da strategie sui diversi ambiti.

Da qui l’importanza anche di una strategia social per il nostro negozio di bici, della quale parlo in questo articolo, che puoi leggere cliccando qui.

Quando si tratta di scegliere i canali social per il tuo negozio di bici, lo so, ti trovi ad una scelta così ampia che può essere quasi disorientante. Quale sarà la più efficace? Quale la migliore? Sono dubbi naturali, non preoccuparti: ci sono passato anch’io. In questo post ti parlerò delle principali caratteristiche dei differenti Social network, così che poi potremmo decidere insieme quali fanno più, o meno, al caso tuo. 

Facebook

Facebook

Parlando dei possibili canali Social per il tuo negozio di bici, è ovvio che dobbiamo parlare di Facebook. 

Sono sicuro che già lo conosci, magari hai anche un profilo o una pagina, però voglio comunque farne una panoramica generale. Probabilmente hai già sentito quel detto che recita “se Facebook fosse una nazione, sarebbe la più grande del mondo”. Questo perché raccoglie più di due miliardi di persone: più della Cina, la quale conte circa 1,4 miliardi di abitanti. 

Verosimilmente, la maggior parte delle persone che conosci, o dei tuoi clienti, ha Facebook e c’è una cosa veramente importante che dobbiamo considerare per un negozio di bici: tutta questa gente non è su Facebook solo per farne un uso strettamente personale. 

Secondo i dati di AGCOM, ben 34,8 milioni di italiani ha Facebook, e considerando che milioni di attività commerciali usano una Pagina Facebook Business some per parlare con i propri clienti, condividere post ed eventi,  e gestire campagne pubblicitarie altamente targetizzate, è facile immaginare come Facebook dovrà essere una delle più importanti piattaforme per la strategia social del tuo negozio di bici. 

Perché Facebook è indispensabile per il tuo negozio di bici

Quasi sicuramente tu hai una profilo personale, probabilmente hai anche una pagina Business per il tuo negozio di bici. È abbastanza noto che la pagina personale ha una reach organico migliore rispetto ad una pagina Business, ma credimi: ci sono diversi motivi per i quali per il nostro negozio di bici è opportuno utilizzare una pagina Business: 

  1. Pagina Business:Facebook vuole che le attività commerciali usino una pagina Facebook; tutti i tentativi di eludere questa regola avranno un destino segnato: saranno eliminati.
  2. Milioni di followers: una pagina Business può avere milioni di followers; nelle pagine personali si possono avere un massimo di 5000 amici.
  3. Accesso agli Insights: la pagina Business da accesso agli Insights, ovvero tutti i dati relativi alle visite, ai “mi piace”, le visualizzazioni, etc. 
  4. Facilitare la ricerca: la pagina Business ci offre la possibilità di categorizzare la nostra attività commerciale, e ciò faciliterà la ricerca ai nostri clienti, si possono caricare le foto dei prodotti, eventuali riconoscimenti, possono essere lasciate recensione dai clienti, e molte altre funzionalità.
  5. La pubblicità: si possono creare inserzioni altamente targetizzate rivolte ai clienti giusti per il nostro negozio di bici. 
  6. Facebook Pixel: Aggiungendolo al sito del nostro negozio di bici si potranno monitorare il flusso di clienti dagli annunci verso il sito.
  7. Varietà di contenuti. In Facebook è possibile pubblicare diverse tipologie di contenuto come testo, testo e foto, foto, video e molti altri; esiste anche la possibilità di fare dirette video e pubblicare stories che, sulla falsariga di Instagram, sono contenuti che scompaiono dopo 24 ore.

YouTube

YouTube è importantissimo tra i canali social per il nostro negozio di bici

YouTube è il secondo social network più grande al mondo, con i suoi 1.3 miliardi di utenti, dopo Face. Ovvio che nello sviluppo di una strategia social bisogna tenere considerare YouTube come uno dei più importanti canali Social per il tuo negozio di bici. 

Ti svelo un’altra chicca: YouTube è anche il secondo motore di ricerca più usato al mondo dietro Google. Interessante, no? Per darti un’idea dell’importanza di YouTube, pensa che mediamente vi vengono caricate 300 ore di video  ogni 5 minuti, e almeno 5 miliardi di video vengono guardati su YouTube ogni giorno. 

Lo stesso Google riporta che 6 persone su 10 preferiscono i video online alla TV live. Cosa significa questo? Che questa è una possibilità di raggiungere un pubblico di potenziali clienti  con dei video ad un costo decisamente più abbordabile rispetto alla TV tradizionale. Tra i canali social per il tuo negozio di bici, considera che YouTube raggiunge, sui dispositivi mobili (ad es. cellulare) più persone comprese tra i 18 e i 49 anni rispetto alla normale TV. 

I vantaggi che ti offre YouTube

Caricare video su YouTube quindi deve essere parte della nostra strategia Social per il negozio di bici perché ha molti vantaggi: 

  1. SEO: essendo il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo aiuta con la Search Engine Optimization del sito del nostro negozio di biciclette. 
  2. Alto tasso referral: è la piattaforma che ha uno dei più alti tassi di referral rispetto agli altri social. 
  3. Alto tasso di conversione nelle inserzioni a pagamento
  4. Acquisto. Bei video incrementano la possibilità di trasformare un cliente interessato in un cliente che acquista.
  5. Iscritti: YouTube offre la possibilità ai clienti di iscriversi al nostro canale, permettendo loro di seguire i nostri video.
  6. Feedback: ogni video può essere commentato e creare un momento di interazione con i clienti. Questa opportunità può essere usata per capire quali contenuti sono più efficaci e quelli che invece meritano una revisione.
  7. Pubblicità a pagamento. Si possono creare brevi video che vengono pubblicati all’inizio di altri video ricercati dagli utenti. 

So cosa stai pensando: creare video non è facile, e rivolgersi ad un professionista che lo faccia potrebbe risultare costoso; credimi: i benefici in termini statistici confermano che i costi vengono ampiamente ricompensati in termini di ritorni. 

Instagram

L'importanza di Instagram tra i canali social utili per un negozio di bici

Instagram è il terzo social più grande al mondo e come tale non potrei non parlarne su questo post dedicato ai canali Social per il tuo negozio di bici. Continua a leggere che ci diamo un’occhiata insieme. 

Instagram è proprietà di Facbook, ma ha delle caratteristiche un po’ diverse: è un Social network che si basa su foto e video, e gli utenti seguono persone e brands per il gusto di vedere contenuti visuali interessanti e divertenti. 

Questo, inoltre, è un Social giovane, ovvero l’età media è bassa: il 90% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni. Mi sento però in dovere di aggiungere che questo dato è in rapido mutamento visto che il tasso di crescita del Social è molto elevato e il ventaglio di utenti che si creano un account è in rapida espansione. 

La funzione principale è condividere foto e video, ma c’è anche un’altra caratteristica che sta diventando sempre più popolare: le Instagram Stories: sono contenuti che svaniscono dopo 24 ore ai quali possono essere aggiunti filtri e altri effetti video. Anche se svaniscono dopo 24 ore, per noi che le pubblichiamo, le storie, vengono salvate in un archivio. 

Instagram ci da la possibilità di creare un profilo business al quale potremmo aggiungere nella bio il numero di telefono del nostro negozio di bici, e l’indirizzo e il link al sito del nostro negozio bici. Utile, no?

È molto importante prendere in considerazione Instagram quando scegliamo i canali social per il nostro negozio di bici perché Instagram ha un engagement molto forte, specialmente per i brands. Più dell’80% degli utenti in Instagram segue almeno l’account di un brand. Tra le altre cosa, vuoi sapere un’altra cosa? L’engagement con i brands in Instagram è 10 volte maggiore rispetto a Facebook, 54 volte maggiore rispetto Pinterest e 84 volte maggiore rispetto Twitter. 

Sai cosa significa questo per il nostro negozio di bici? Questo significa che la pubblicità su Instagram avrà molto più successo e porterà molti benefici al nostro business. Mi pare una buona ragione per usarlo, no? 

Twitter

Twitter è tra i canali Social utili per un negozio di bici

Bene, ora passiamo a parlare di Twitter, il famoso social di microblogging. Twitter è famoso per essere il social dove delle news in tempo reale; qui puoi trovare cosa sta accadendo in giro per il mondo in ogni minuto, sia che qualcuno abbia avvertito un terremoto in Cina sia che qualcuno stia guardando una corsa di bici seduto davanti alla TV. 

In Twitter gli utenti condividono messaggi lunghi al massimo 280 caratteri, chiamati – a punto – Tweets; questi possono includere foto, link e gifts animante. Giusto per dare una dimensione al volume dei informazioni condivise, pensiamo che vengono pubblicati più di 500 milioni di tweets ogni giorni. 

Twitter è un posto fantastico per te per scoprire quali sono i trend del settore della bici, cosa ne pensano gli addetti ai lavori e anche i potenziali clienti. Qui dovremmo condividere contenuto frequentemente: molto più frequentemente rispetto agli altri social, e dovresti allacciare discussioni regolarmente con il tuo pubblico. 

Twitter è una piattaforma importante, tra i canali social per il nostro negozio di bici, perché qui gli utenti spesso condividono le loro opinioni rispetto a prodotti e servizi: qui vengono espresso tanto gli apprezzamenti tanto la disaffezione per un prodotto o per un brand. 

Twitter inoltre è possiede Periscope, una piattaforma per i video live: qui, più di 350.000 ore di live video sono trasmessi in rete ogni giorni. 

Su Twitter ci sono, inoltre, diverse forme di pubblicità: annunci nel flusso di news, con i trendig topics, la possibilità di promuovere profili, e molte altre. Ad ogni modo, il miglior impiego che possiamo fare di Twitter è una comunicazione organica, direttamente con i nostri clienti, intrattenendo conversazioni che aiutino a rafforzare la loro fedeltà al nostro negozio, oltre che la fiducia in esso. 

LinkedIn

Anche LinkedIn rientra tra i canali social utili per un negozio di bici. LinkedIn, a differenza degli altri Social di cui ho parlato fino ad adesso, è una piattaforma business-to-business, con la quali gli addetti al marketing hanno solitamente una buona confidenza. 

Principalmente, Linkedin, è una piattaforma usata per il recruiting, ma recentemente è diventata una piattaforma per trovare le ultime novità e per restare collegati con persone da tutto il mondo. Inoltre, ora, gli utenti possono condividere aggiornamenti di stato, in modo simile a Facebook, allegandovi foto o video che possono essere a loro volta rifondivisi e commentati. 

Ci sono molte ragione per cui mi sento di consigliare di comprendere LinkedIn tra i canali social del nostro negozio di bici. Ad esempio è un buon canale per prendere contatto con qualcuno che vuoi incontrare, oppure per trovare possibili clienti che sei interessato a raggiungere. 

LinkedIn è un’ottima piattaforma per dimostrare la tua competenza e rafforzare la tua leadership nel settore, offrendo valore attraverso una pubblicità targetizzata. In LinkedIn puoi stringere contatti nei gruppi e puoi anche condividere contenuti che indirizzino potenziali cliente verso il tuo sito. 

Pinterest

Pinterest non è uno strumento che personalmente uso molto, però voglio comunque parlarne. Desidero metterti a conoscenza di tutti i possibili canali social che si possono utilizzare per un negozio di bici, poi ognuno è – ovviamente – libero di usare quelli che riterrà più consoni e funzionali per mettere in pratica la propria strategia. 

Pinterest è un canale social che molti pensano sia dedicato solo al rapporto business-to-consumer (B2C), ovvero dalle aziende verso i clienti finali, ma ci sono in realtà molti usi messi in atto in ottica B2B dalle aziende. 

Pinterest è essenzialmente una piattaforma dove vengono condivide delle serie di tavole, talvolta tematiche, nella quale gli utenti possono mettere degli spilli ad immagini, video e links che più piacciono loro. Ciò che è unico in Pinterest è che la vita media di un “pin” è oltre tre mesi, laddove in Twitter, la vita di un post è una questione di minuti e, in Facebook, questione di circa un’ora. 

Pinterest è utile in ottica SEO in quanto è una buona fonte di refferal verso il sito del nostro negozio di bici: tutto questo è traffico che da semplice contatto può trasformarsi in cliente. 

Altra peculiarità di Pinterest è il fatto che avesse un pubblico rappresentato dalla maggior parte da donne, ma la cosa ora sta rapidamente cambiando: il 40% dei nuovi iscritti sono uomini. 

Ti starai chiedendo, quindi, come potremmo usare questo social per il nostro negozio di bici? Beh, innanzitutto creando delle tavole con dei link verso i prodotti e servizi che vendiamo, oppure verso i post del nostro blog. Oppure possiamo creare una tavola che dimostri che il nostro negozio come affermato e degno di credibilità. 

Bisogna considerare la possibilità di creare tavole che spieghino i prodotti, o raccontino episodi e chicche del negozio; oppure video. Pinterest potrebbe esserci utile anche nel caso volessimo assumere qualcuno, mostrando tutti i vantaggi che ci sono a lavorare nel nostro team. Utile, no? Le possibilità sono infinite. 

Snapchat

Snapchat è un Social che ha perso una grande fetta del suo mercato quando Instagram ha lanciato le sue storie, essenzialmente copiando il business model di Snapchat. In ogni caso, questo social, ha ancora una buona base di utenti, e si sta muovendo verso aree come quelle della realtà aumentata, la quale potrebbe avere delle applicazioni interessanti. 

Come le storie di Instagram, le storie di Snapchat scompaiono dopo 24 ore. C’è una moltitudine di filtri che possono essere usati durante i video live. Oggi, i brand possono pubblicizzare con storie molto più dinamiche e lunghe rispetto agli Snaps personali. Altro dato interessante che può esserci utile è che il pubblico che usa Snapchat è molto giovane: l’età va dai 12 ai 24 anni. 

Con Snapchat credo di aver finito la carrellata dei principali canali social che possono essere utili per il nostro negozio di bici. Non è detto che bisogna usarli tutti all’interno di una strategia; bisogna piuttosto usare quei Social che, in a base alle loro caratteristiche, possono essere più utile a raggiungere gli scopi e gli obbiettivi che ci siamo fissati. 

Conclusioni

Ogni tipologia di utente accede all’informazione in modo diverso, sta a noi a intercettare le persone giuste, nel posto giusto con il messaggio giusto. 

E tu? Quali canali social pensi di utilizzare per la tua strategia social? Oppure quali utilizzi già? Fammelo sapere lasciando un commento sotto a questo post

Chiudi il menu